SOON IN STORE

Tendenze moda e accessori per l’autunno inverno 2018-19

Cosa ci accompagnerà nel corso del prossimo inverno 2018-2019? Direttamente dalle sfilate di New York, Londra, Milano e Parigi ecco una mini guida per sapere cosa andrà di moda nella stagione fredda.

Alessandro Michele direttore creativo di Gucci racchiude tutto in questa frase “c’è voglia di cambiamento, di rompere gli schemi e rifuggire l’omologazione”

Donna Moderna, Elle, Vogue, Io Donna, Vanity Fair sono solo alcuni dei blog da cui abbiamo appreso le tendenze e i must have dell’autunno inverno 2018: il western con camperos, suede, camicioni da cowboy e cinturoni con fibbia, le stampe etniche, paisley o Navajo, cappotti e mantelle eleganti in stile “marocco”, gli abiti e le gonne con lo spacco laterale e profondo, le maxi bag maschili, capienti e in pelle morbida si portano sotto braccio come una pochette, strass argento, frange in lurex, paillettes, tessuti glitterati ed effetti lamé, piume, intrecci melange, PVC, lana “black&white”, tailleur in pelle, maxi righe, completi maschili a quadri, patchwork di tessuti per abiti e accessori, tessuti jacquard, calze di pizzo nere con disegni floreali, cappelli anni 80 dalla tesa larga, marsupio in pelle, stivali impermeabili...

CAPISPALLA: giacche, cappotti e bomber

Dai classici doppiopetto ai modelli in pelliccia o velluto fino alle proposte più tecniche, ma sempre glamour. Dal piumino oversize stampato lungo fino ai piedi o maxi bomber alle mantelle versatili e alle giacche di pellestile “chiodo” purché si rispettino linee pulite, vestibilità, comfort.

VESTITI: monospalla e bustiervs abiti castigati bon ton

Il long dress è stato ormai ampiamente sdoganato e si indossa anche in occasioni più informali, perfetti anche di giorno, accostati a un paio di ankle-boot e soprabito in nuance. Da riservare a serate e occasioni speciali le proposte monospalla e torna di moda l’abito rigorosamente senza spalline sensuale e romantico.

TOTAL LOOK: completi e tailleur, stile maschile vs. stile femminile

Giacca e pantalone, chiodo e pencil-skirt, soprabito e gonna lunga. I completi tornano ad avere un posto d’onore nel guardaroba. Giacche e gonne dai volumi misurati e dalle proporzioni perfette. Gusto formale ma rilassato con “il gessato”, tessuto maschile per eccellenza impreziosito da sottili sfumature metalliche.

MAGLIERIA: maxi dress vs. micro pull

Lunghi e morbidissimi abiti in maglia di lana inversioni per l’ufficio e la città o elegantissimi oppure micro pullover fantasia.

PANTALONI: pantaloni carrot, con pinces e fianchi ampi in stile equestre, pantaloni super stretch come leggings, pantaloni palazzo, a zampa d’elefante, da gaucho, di pelle….basta che siano a vita alta.

GONNE: minigonne con stampe grafiche, gonne plissè, pencil-skirt da abbinare con giacche avvitate in vita o micro pull.

BORSE: clutch vs. shoulder bag

Il formato sarà perlopiù mini quest’inverno. Micro secchielli dalle forme geometriche, piccole borse a tracolla, borse con le frange, clutch d’ispirazione retrò stile bon ton. Il marsupio torna in auge pratico e comodo.

SCARPE: tacco altissimo vs. calzature basse

Stiletti altissimi, le luxurysneakersanche con platform, le mules, gli stivali impermeabili, i camperos

DENIM: vissuto vs. sofisticato

Comodo, versatile ed evergreen, il denim prende la forma di pantaloni, giacche e camicie, fino a contaminare i capispalla.

STAMPE E TESSUTI: Tartan, gipsy vs. preppy

Motivi scozzesi, stampe a quadri, check, gipsy-grunge, folk, preppy e multicolor, western, etnico, marocco, zebrato, leopardato, tigrato, muccato, velluto liscio

TOTAL BLACK: prezioso vs. minimal

Un colore-non colore che si presta a qualsiasi occasione d’uso e che non annoia mai.

COLORI: argento vs fluo

Abiti brillanti, look super sparkling, mise in versione disco ball, tinte metalliche, cristalli per brillare, rosa shocking, verde lime, giallo acceso (dall’ocra allo zafferano passando per il senape e il marrone), audaci, brillanti, vivaci, vibranti, pieni.